Chi siamo


Breve storia della farmacia Petri

Farmatorre rappresenta la nuova formula della farmacia Petri proiettata nel futuro di internet senza tralasciare l’importanza della tradizione e della professionalità maturata in oltre 150 anni di storia.
La farmacia Petri fu fondata nel 1850, anno più anno meno, dal dottor Giuseppe Petri: uomo brillante con il fiuto degli affari, grande viaggiatore per l’Europa in lungo e in largo e uomo di idee aperte e liberali se è vero che accorse nel gruppo di Santorre di Santarosa in difesa dell’indipendenza greca contro i Turchi.

Per la farmacia il fondatore scelse una posizione strategica, l’angolo tra il Corso e via San Martino a Pisa dove ancora oggi si trova dopo centocinquanta anni. La farmacia era allora dispensatrice di polveri, pillole, sciroppi salutiferi prodotti nel proprio laboratorio e la loro importanza terapeutica era sottolineata dall’ambiente austero, quasi religioso, dei locali. La parte più misteriosa e suggestiva della farmacia era il laboratorio retrostante al locale di vendita: uno stanzone enorme pieno all’inverosimile di alambicchi, storte, becker e filtri di tutte le grandezze. Nel centro una grande tavola di marmo bianco per la preparazione delle pomate e delle cartine. Da questo magico ambiente uscivano “le specialità della casa”, il fiore all’occhiello della Farmacia: l’Elisir di China e l’Elisir di Rabarbaro che continuano ancora oggi ad essere prodotti sulla vecchie ricette di Giuseppe Petri. In passato si vendevano molte bottiglie di Elisir al giorno e in più, un angolo del locale di vendita, era riservato alla mescita degli Elisir serviti in bicchierini artistici.

Il fascino dell’antica farmacia svanì in un attimo un bel giorno del giugno 1944. I Tedeschi in ritirata avevano scelto la farmacia come fornello per le loro mine. La farmacia fu ricostruita nell’immediato dopoguerra con l’arredamento stile anni cinquanta che poco ricordava quello antico. Nel corso dell’ultima ristrutturazione il titolare ha invece tentato di ricreare la vecchia atmosfera elegante e sobria.
La farmacia nel corso dei suoi centocinquanta anni di attività è rimasta della proprietà della stessa famiglia che ha conservato con puntiglio la secolare tradizione. Giuseppe Petri lasciò la farmacia a sua nipote Emma Matteucci e cioè al marito dottor Cesare Fibbi da Fabriano, normalista e professore di matematica, alla sua morte gli successe il figlio Enzo al quale toccò l’ingrato compito della ricostruzione. Al dottor Enzo successe il figlio della sorella, dottor Filippo Sassetti e dopo di lui suo figlio dottor Ottavio Sassetti attuale titolare della farmacia.
Poiché tutti i successori di Giuseppe Petri hanno voluto conservare la ragione sociale “Petri” è successo che qualsiasi fosse il loro cognome, Fibbi o Sassetti, il pubblico dei clienti ha continuato a chiamarli “dottor Petri”.

ULTIMI ARRIVI


I marchi registrati presenti nel sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Altri  nomi di prodotti, progetti, termini, processi o frasi menzionati nel sito possono essere marchi o denominazioni commerciali registrati ed usati solo per migliorare la ricerca degli stessi all'interno del portale.
Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica © 2019 Farmatorre E' vietata la riproduzione anche parziale.